Estiva e autunnale Gita del governo svizzero scaglionata causa Covid

Gruppo di uomini e donne, vestiti piuttosto casual, passano accanto a colonne sul vialetto di un parco

I sette membri del Consiglio federale, il cancelliere e i due vicecancellieri della Confederazione manterranno la regolare distanza di 1,5 metri.

Keystone / Peter Klaunzer

La pandemia di coronavirus si ripercuote anche sulla tradizionale gita estiva del Consiglio federale (governo), che sarà suddivisa in due parti e sconfina in autunno. La prima parte si sta svolgendo da giovedì nella regione del Gantrisch, nelle Alpi bernesi, mentre la seconda è prevista in ottobre in un luogo da definire.

Il programma è stato allestito dalla presidente di turno della Confederazione, Simonetta Sommaruga.

Prevede per venerdì una visita alla Fondazione Abegg, istituto di fama internazionale che accoglie una delle preziose collezioni di tessuti del mondo. Giovedì sera i consiglieri federali hanno invece fatto una passeggiata sotto le stelle nel parco naturale regionale, in compagnia dei vincitori svizzeri del premio Nobel per la fisica Michel Mayor e Didier Queloz, prima di trascorrere la notte nella baita di montagna del Gurnigel.

La regione del Gantrisch, a ovest di Thun (Berna).

Il tradizionale incontro-aperitivo con la popolazione, che infrangerebbe le restrizioni ancora in vigore per contenere l'epidemia di Covid-19, non c'è stato. Si sono per contro tenuti un incontro con i media, nel quale giornalisti e operatori hanno rispettato il distanziamento sociale di 1,5 metri, e uno scambio di opinioni con rappresentanti del Canton Berna e del Comune di Riggisberg e allievi delle scuole locali.

È ancora avvolta nel mistero la destinazione di ottobre. La tradizione vuole che le gite del governo si svolgano nel cantone d'origine della/del presidente della Confederazione. Simonetta Sommaruga ha due luoghi d'origine (Eggiwil, Berna, e Lugano, Ticino) quindi non è escluso che la seconda tappa si svolga a sud delle Alpi.

Consulta quiLink esterno l'archivio delle gite del Consiglio federale.

Il giorno seguente l'ultima seduta ordinaria del governo prima della pausa estiva, le consigliere e i consiglieri federali partono per la tradizionale gita annuale. Con loro ci sono anche il cancelliere della Confederazione e i due vicecancellieri. Dal 1957 la gita diventa una tradizione annuale.  Dal 1961 si svolge sempre nel Cantone d’origine della presidente o del presidente della Confederazione in carica [da admin.ch].

Fine della finestrella

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave