Navigation

Energia: il buon esempio da Posta, Ferrovie e Swisscom

Si impegnano a diminuire i loro consumi di un quarto entro il 2020

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2014 - 21:52

Mentre il Parlamento rinvia a lunedì il dibattito sulla Strategia energetica 2050, le aziende parastatali danno il buon esempio e mettono nero su bianco: entro il 2020 diminuiranno del 25% il loro consumo energetico.

Posta, Ferrovie federali e Swisscom (ex monopolista delle telecomunicazioni) hanno firmato giovedì una dichiarazione in questo senso. Il compito potrebbe rivelarsi particolarmente difficile per le Ferrovie, confrontate con un aumento (peraltro auspicato) di corse e passeggeri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.