Criminalità in Svizzera Reati in calo, meno furti ma più truffe

Cala la criminalità in Svizzera. Nel 2018 le infrazioni al codice penale sono diminuite dell’1,4% rispetto all’anno precedente. In generale restano stabili gli omicidi, diminuiscono i furti ma sono in forte aumento le truffe.

 

Sono dati pubblicati dall’Ufficio federale di statisticaLink esterno. Ogni giorno mediamente in Svizzera vengono commesse 1185 infrazioni la Codice penale. Di varia natura e gravità. 

Per quanto riguarda i reati di violenza grave, nel 2018 sono stati rilevati a livello nazionale 1425 casi. Gli omicidi sono stati 50, una cifra nella media degli ultimi anni. Fra quelli "di media intensità" si è registrata una progressione delle vie di fatto (+745) e delle lesioni semplici (+187).

Meno furti, più truffe

I furti sono decisamente diminuiti (denunciati 112 mila casi): meno l’8% rispetto al 2017 ma soprattutto quasi la metà rispetto al 2012 (219 mila). Per contro aumentano le truffe (poco più di 16 mila denunce), con un più 23% come pure i reati meno frequenti quali l’estorsione e l’accesso indebito a un sistema per l’elaborazione dei dati

Curioso infine è l'aumento delle denunce per ingiurie, diffamazioni e calunnie, cresciute dell'84% rispetto a dieci anni fa. Questo fatto, indicano gli esperti,  potrebbe essere determinato solo da una maggiore inclinazione delle vittime a denunciarne gli autori.

I dati del Ticino simili a quelli svizzeri


Parole chiave