Navigation

Matrimonio omosessuali, un sì che spicca

Gottfried Locher, teologo e presidente della Federazione delle Chiese protestanti, si è detto favorevole al matrimonio per tutti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2019 - 13:05
tvsvizzera.it/mar/ats con RSI (TG del 16.8.2019)
Per Gottfried Locher devono considerare seriamente l'evoluzione della società. © Keystone / Christian Beutler

In un'intervistaLink esterno pubblicata dai quotidiani svizzero tedeschi del gruppo Tamedia, Gottfried Keller afferma che "anche l'omosessualità corrisponde alla volontà creativa di Dio". Per questa ragione, il teologo bernese è dell'opinione che sia il matrimonio civile che quello religioso dovrebbero essere possibili per le coppie omosessuali.

Gottfried Locher è presidente della Federazione delle Chiese protestanti dal 2011. © Keystone / Urs Flueeler

Locher si esprime a titolo personale. La Federazione delle Chiese protestantiLink esterno, di cui è presidente, resta infatti divisa sulla questione. A suo avviso, però, è importante che le Chiese protestanti considerino seriamente questa evoluzione della società.

Per i riformati il matrimonio non è una questione di confessione e non fa parte delle tematiche fondamentali della fede.

Il teologo di 52 anni ritiene che ci sia un sistema comprovato secondo il quale lo Stato definisce il matrimonio, al quale la Chiesa protestante dà in seguito la benedizione di Dio. Bisogna continuare ad applicare questa prassi, secondo Locher. "Se lo Stato si apre alle nozze fra omosessuali, non vedo perché non dovremmo seguirlo", afferma.

Finora le Chiese protestanti non sono riuscite a mettersi d'accordo sulla questione. L'assemblea dei delegati dovrebbe decidere il 4 novembre e, secondo Locher, il tema potrebbe portare a una scissione.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.