Navigation

Violenta collisione sulla A3, tre morti

Non si conosce ancora il numero delle vittime. RSI-SWI

Tre persone sono morte mercoledì mattina sull'autostrada A3 a Effingen, in Argovia, dove un SUV sportivo ha tamponato una vettura ferma spingendola contro un camion. L'impatto è stato così violento da non consentire, per diverse ore, di determinare il numero di persone rimaste uccise nel veicolo schiacciato. Le operazioni per estrarre i corpi dalle lamiere si sono concluse nel pomeriggio.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2019 - 13:20
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 27.11.2019)

L'incidenteLink esterno è avvenuto poco dopo le 9 sulla carreggiata in direzione di Zurigo, davanti al portale nord del tunnel del Bözberg.

Il portavoce della polizia Bernhard Graser ha precisato all'agenzia Keystone-ATS che nel tratto di autostrada teatro del tamponamento la corsia di sorpasso era bloccata per un cantiere temporaneo, segnalato da un mezzo della manutenzione.

Contenuto esterno


L'uomo alla guida di una Porsche Cayenne -un montenegrino di 45 anni residente nel Canton Argovia- è sopraggiunto ad alta velocità e si è accorto all'ultimo momento della corsia chiusa. Si è quindi spostato sulla destra, urtando dapprima di striscio un semirimorchio e andando in seguito a sbattere con grande violenza contro un'altra vettura, una Renault Kadjar, ferma davanti ad un altro camion con rimorchio.

Il relitto della vettura schiacciata, all'interno della quale si trovavano tre persone adulte tutte morte nell'impatto, è stato trasportato in un centro di manutenzione dell'autostrada per l'operazione di estrazione dei corpi.

Contenuto esterno

L'uomo alla guida della vettura sportiva, uscito illeso dall'incidente, è stato arrestato. Prima di essere fermato dalla polizia cantonale ha apparentemente cercato di fuggire a piedi.

Il 45enne è stato dapprima portato in ospedale per controlli e in seguito ricoverato in una clinica psichiatrica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.