La televisione svizzera per l’Italia

Brienz nei Grigioni potrebbe scomparire tra poche settimane

Il villaggio visto dall alto.
Tutto fa pensare che la parte di montagna sopra il paesino di Brienz/Brinzauls possa staccarsi fra poco tempo. © Keystone / Gian Ehrenzeller

L'area nei pressi del villaggio grigionese di Brienz/Brinzauls è minacciata da una frana da tempo. Ora però la situazione geologica è peggiorata. Gli esperti prevedono che il distacco di una massa rocciosa di un volume che potrebbe raggiungere i due milioni di metri cubi interverrà in un periodo compreso tra le due e le sei settimane.

I residenti, un centinaio di persone, devono completare i preparativi in vista dell’evacuazione del villaggio “il più rapidamente possibile”, annuncia oggi il Comune di Albula/Alvra.

Altri sviluppi

Lo stato maggiore di condotta del Comune, di cui Brienz/Brinzauls è una frazione, ha attivato la “fase gialla”. Secondo gli esperti, lo scivolamento dell’area denominata Insel ha continuato ad accelerare. La velocità della frana “è ormai così elevata in tutti i punti di misurazione” che, stando ai calcoli, un crollo va previsto entro due-sei settimane.

Quando scatterà la “fase arancione”, l’evacuazione sarà avviata “immediatamente” e “rimarranno solo tre giorni per lasciare il villaggio”, si legge in un comunicato.

Contenuto esterno

Modalità della frana difficili da prevedere

Le modalità del distacco della roccia sono difficili da prevedere. La cosa più probabile è che si verifichino numerose frane (da poche migliaia a diverse centinaia di migliaia di metri cubi). Abbastanza plausibile appare anche uno scivolamento lento, analogo a una colata detritica, che può raggiungere e danneggiare il villaggio. Uno scoscendimento di grandi dimensioni, veloce e di vasta portata (di oltre 500’000 metri cubi) è molto meno probabile, ma non può essere escluso.

Il momento in cui si verificherà l’evento può essere previsto con maggiore precisione solo all’avvicinarsi dello stacco della roccia. Lo stesso vale per i volumi di roccia che cadranno a valle. Solo tre settimane fa, gli esperti si aspettavano un evento tra l’inizio dell’estate e la fine dell’anno.

Quattro fasi prima dell’evento

L’informazione odierna coincide con il passaggio dalla “fase verde” – in cui per l’abitato non sussiste un pericolo immediato – a quella “gialla”, caratterizzata in particolare dall’obbligo per la popolazione di preparare celermente i preparativi in vista di uno sfollamento.

La “fase arancione” prevede che lo stato maggiore di condotta annunci immediatamente l'”evacuazione ordinata” del villaggio. Verrà organizzata una riunione pubblica. Il villaggio deve essere sfollato entro tre giorni. Anche gli animali domestici e il bestiame devono essere allontanati. Le strade di accesso alla località saranno chiuse.

L’attivazione della “fase rossa” significa che è imminente un “evento potenzialmente pericoloso per il villaggio”, entro quattro-dieci giorni. Verrà imposto un divieto assoluto di accesso all’area evacuata. La linea dell’Albula della Ferrovia retica e la strada cantonale Tiefencastel-Lenzerheide saranno chiuse.

Attualità

Partecipanti al Pride di Zurigo.

Altri sviluppi

In ventimila al Pride di Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al "Libero sotto ogni aspetto - da 30 anni". Sotto questo motto si è tenuto oggi con la partecipazione di 20'000 persone il Pride di Zurigo.

Di più In ventimila al Pride di Zurigo
Manifestanti a Parigi.

Altri sviluppi

La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.

Questo contenuto è stato pubblicato al Sabato diverse migliaia di persone hanno manifestato in Francia per invocare una rivolta "repubblicana" contro l'estrema destra, che potrebbe salire al potere nelle elezioni parlamentari anticipate del 30 giugno e del 7 luglio.

Di più La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.
La foto di rito di tutti i leader presenti al G7 con al centro Papa Francesco.

Altri sviluppi

Un Papa per la prima volta al vertice del G7

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la prima volta di un Pontefice partecipa a questo vertice. L'accoglienza è calorosa non solo da parte della premier italiana Giorgia Meloni - "è un momento storico, non ringrazierò mai abbastanza Sua Santità per essere qui" - ma da tutti i Grandi della Terra.

Di più Un Papa per la prima volta al vertice del G7
Raphael Glucksmann.

Altri sviluppi

In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra

Questo contenuto è stato pubblicato al Raphael Glucksmann che ha rilanciato il Partito socialista con il suo movimento Place Publique ritiene che l'unico modo per fermare il Rassemblement National sia la craezione di un'unione di sinistra.

Di più In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra
Una postina svizzera.

Altri sviluppi

Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per risparmiare il Consiglio federale propone che solo il 90% delle lettere e dei pacchi venga consegnato per tempo dalla Posta. Inoltre, si vuole abolire l'obbligo di consegna nelle case abitate tutto l'anno.

Di più Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo
La cascata della Piumogna a Faido.

Altri sviluppi

Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

Questo contenuto è stato pubblicato al La portata del fiume Ticino e dei suoi affluenti in Leventina, tra Airolo e Personico, potranno subire delle importanti variazioni durante l’intero arco delle 24 ore. L'Azienda elettrica ticinese invita la popolazione alla prudenza. 

Di più Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR