Navigation

Il villaggio che scivola a valle perde la prima casa

Il primo edificio per il quale si è reso necessario l'abbattimento. RSI-SWI

Lunedì è stato abbattuto il primo edificio a Brienz, il villaggio del canton Grigioni che scivola a valle di oltre un metro ogni anno. Per gli ottanta residenti nella frazione di Albula, nell'omonima regione, rimane l'incertezza.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2020 - 23:00
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 15.07.2020)
Lo strumento di misura che veglia sulla frana. © Keystone / Gian Ehrenzeller

Brinzauls in romancio, Brienz in tedesco: il reportage della RSI ci porta in questo nucleo dal destino segnato, dove un abitante entra per l'ultima volta nella stalla che dovrà abbandonare. "Da due o tre anni mi sembra che il movimento della montagna si intensifichi", commenta l'uomo.

I segni -ovvero le crepe nei muri- sono ovunque: sotto osservazione da quasi un secolo, Brienz è edificato su materiale friabile depositato sulla roccia e da vent'anni scivola alla velocità di quasi dieci centimetri al mese.

Tuttavia, riferisce il sindaco Daniel Albertin, chi vive qui è ancora al sicuro, "altrimenti avremmo già ordinato l'evacuazione. Abbiamo un sistema di monitoraggio molto avanzato e il dispositivo di sicurezza è pronto".

Ma con quali prospettive? Quello di lunedì è solo il primo addio: in agosto toccherà una seconda casa.


Contenuto esterno

Nel servizio RSI, le interviste al sindaco di Albula Albertin e al direttore dell'Assicurazione dei fabbricati del canton Grigioni Markus Feltscher.


Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.