usa Afroamericano muore durante l'arresto a Minneapolis

Negli Stati Uniti un cittadino afroamericano è morto nel corso di un'operazione della polizia suscitando vibranti proteste sui social. 

Proteste a Minneapolis sul luogo dove è morto un uomo in seguito all intervento degli agenti.

Proteste a Minneapolis sul luogo dove è morto un uomo di colore in seguito all'intervento degli agenti.

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved


Le immagini riprese da un passante che ha assistito alla scena svoltasi lunedì a Minneapolis (Minnesota) mostrano un agente che blocca a terra la vittima, con un ginocchio sulla gola. "Lasciatemi, per favore, non riesco a respirare" ha ripetuto l'uomo che è deceduto poco dopo. 

Le forze dell'ordine, secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, erano intervenute dopo la segnalazione di un individuo sospetto in un'auto, che sembrava sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. 


L'uomo, disarmato, ha opposto resistenza agli agenti che dopo avergli intimato di scendere dal veicolo, lo hanno immobilizzato a terra nel tentativo di ammanettarlo. A nulla sono valse le ripetute implorazioni del fermato: è infatti spirato poco dopo l'arrivo dell'ambulanza.

I poliziotti, nei confronti dei quali è stata avviata un'indagine cui partecipa anche l'Fbi, sono stati sospesi dal servizio.

Si tratta di una vicenda che ha immediatamente riportato alla mente il caso Eric Garner, l'uomo morto in circostante analoghe nel 2014 a New York. Il sindaco Mayor Jacob Frey, che ha espresso il suo cordoglio alla comunità nera della città, ha commentato su Facebook: "Essere neri in America non dovrebbe essere una condanna a morte".


Parole chiave