Navigation

Uccisione Gray, ora si infiamma New York

La protesta si sposta da Baltimora alla Grande Mela

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2015 - 21:28

Si sono estese fino al cuore di New York e davanti alla Casa Bianca le proteste per la morte del giovane afro-americano Freddy Gray, esplose due giorni fa a Baltimora. La tensione è salita specialmente nella Grande Mela. A Baltimora - invece - la notte è trascorsa nella calma, ma per mantenere il controllo le autorità hanno preso misure drastiche, tra cui la chiusura di uno stadio durante una partita di baseball.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.