Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Stragi di Parigi, catturato in Belgio Salah

Il terrorista superstite ferito in un blitz alla periferia di Bruxelles, arrestate anche altre 4 persone

Dopo 4 mesi di fuga Salah Abdeslam, il principale ricercato per gli attentati di Parigi, è stato catturato. L'arresto, confermato poco fa dalle autorità belghe, è avvenuto durante un blitz in un appartamento di Moleenbek, il quartiere alla periferia di Bruxelles dove erano state pianificate le stragi del 13 novembre. Insieme a Salah sono stati catturati un complice - Amine Choukri, anch'egli coinvolto negli attentati del 13 novembre - e i tre inquilini dell'abitazione in Rue des Quatre Vents che avevano ospitato la primula nera.

Al super ricercato gli inquirenti sono giunti in seguito all'operazione delle forze dell'ordine di martedì scorso in un palazzo nel quartiere di Forest, sempre alla periferia della capitale belga, dove un terrorista è rimasto ucciso e altri due sono riusciti a fuggire. Uno dei due, come attesterebbero le impronte digitali e il dna rinvenuto nella casa, sarebbe proprio Salah.

Sono continuate febbrili le indagini nei giorni seguenti finché il cerchio si è chiuso ed è scattata l'operazione. Nel corso del blitz, durante il quale sono state udite due distinte esplosioni e raffiche d'arma da fuoco, Salah è rimasto ferito a una gamba. Il terrorista islamico è stato trasferito in ospedale e le autorità di Parigi si apprestano a chiederne l'estradizione. Anche Amine Choukri è rimasto ferito nell'intervento delle teste di cuoio.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×