Pro e contro Trump Dopo il voto, negli Usa scoppiano le proteste

Manifestanti a Las Vegas per sostenere Donald Trump.
Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved.

È salito a diverse centinaia il bilancio degli arresti in tutti gli Usa per i disordini scoppiati durante le manifestazioni post-elettorali. Intanto Joe BIden è a un passo dalla presidenza.

Mancano ancora i risultati definitivi di ben 5 Stati. Joe Biden, stando ad alcuni media statunitensi “si sarebbe aggiudicato anche l’Arizona e avrebbe raggiunto quota 264 considerando i grandi elettori di questo Stato, ad un soffio dalla soglia dei 270 per accedere alla presidenza”.

Donald Trump e i suoi collaboratori hanno invece lanciato una vasta azione legale e chiedono “il riconteggio dei voti in Wisconsin e Georgia (dove lo spoglio non è ancora terminato) e chiedono il blocco dello scrutinio in Pennsylvania”.

Questa situazione di incertezza, ha spinto molti manifestanti a scendere in piazza in tante città americane: sia fazioni pro-Trump che anti-Trump, ma è tra queste ultime che è stata registrata gran parte dei fermi.

A Minneapolis, centinaia di manifestanti sono stati arrestati dopo che una marcia di protesta contro la presidenza di Donald Trump e la sua minaccia di cause legali ha bloccato il traffico sulla Interstate 94.

Alla dimostrazione si sono uniti anche altri gruppi, tra cui i membri del movimento Black Lives Matter contro la polizia. A Portland, in Oregon, almeno 11 persone sono finite in manette e gli agenti hanno sequestrato fuochi d'artificio, un fucile e diversi martelli. Il governatore dello Stato, Kate Brown, ha attivato la Guardia Nazionale per contenere il rischio di violenze.

A New York, invece, circa 60 manifestanti sono stati arrestati quando le proteste partite da Washington Square Park sono degenerate scatenando il caos nel West Village, a Manhattan. Quattro arresti sono stati effettuati anche Denver durante gli scontri tra i manifestanti e la polizia.

Proteste sono state registrate anche a Detroit, Los Angeles, Seattle, Houston, Pittsburgh, San Diego. Ecco il servizio del telegiornale:

Biden sempre più vicino alla Casa Bianca

Si profila intanto il successo di Joe Biden: col passare delle ore, vede avvicinarsi sempre di più la presidenza dopo essersi aggiudicato Michigan e Wisconsin, anche se il conteggio definitivo dei voti in questi due Stati non è ancora definitivamente terminato. La vittoria, quasi ormai sicura di Joe Biden in questi due Stati (persi nell’elezione presidenziale del 2016 e oggi in via di riconquista da parte del  campo democratico) sembrerebbe spianare ulteriormente la strada del candidato democratico verso la presidenza.


tvsvizzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave