Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Oltre mezzo miliardo di obesi nel mondo

Corrispondono a circa il 13% della popolazione mondiale e il dato è in crescita; gli USA il Paese con maggior numero di sovrappeso

Sono oltre mezzo miliardo le persone obese nel mondo, circa il 13% della popolazione mondiale. Una tendenza in crescita come rivela uno studio sull'indice di massa corporea cui ha preso parte anche l'Università di Zurigo e pubblicato venerdì dalla rivista The Lancet.

Gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di persone in sovrappeso, mentre la Svizzera, grazie al suo elevato standard di vita, è il paese con la crescita meno accentuata in Europa. Un fenomeno che potrebbe pesare però notelvomente sui costi della salute.

Nel mondo ci sono più persone in sovrappeso di quelle malnutrite. Colpa delle abitudini alimentari sbagliate, dei cibi troppo grassi o di uno stile di vita troppo sedentario, oppure ancora il fattore economico, i cibi sani costano di piu di quelli spazzatura.

Fatto sta che un adulto su otto è obeso, circa il doppio rispetto a 40 anni fa. Entro il 2025 gli obesi potrebbero essere uno ogni cinque. Secondo lo studio pubblicato venerdì dalla rivista scientifica britannica The Lancet, negli ultimi 40 anni il peso medio della popolazione è cresciuto di 6 chili. Un dato allarmante se pensiamo alle conseguenze del sovrappeso sulla salute, malattie cardiovascolari e diabete in primis.

La distribuzione di obesi nel mondo non è però omogenea. Gli Stati Uniti restano il paese con la più alta concetrazione di persone in sovrappeso, mentre, tra i paesi industrializzati il giappone è quello che vanta il maggior numero di magri.

Anche la svizzera si difende bene. In Europa è infatti il paese che ha visto l'aumento minore di persone obese e anzi le donne svizzere sarebbero le piu magre di tutte, anche se a livello mondiale l'obesità è piu femminile che maschile. Le donne obese sono il 5%, gli uomini il 2,3%.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità spera di contenere il fenomeno nei prossimi anni, ma i ricercatori sono tutt'altro che ottimisti.

Migliore la situazione invece per quanto riguarda le persone sottopeso. La percentuale è diminuita a circa il 10% della popolazione mondiale, ma la fame continua a rappresentare un grande problema, soprattutto nell'Africa centrale e orientale.

×