Navigation

Nepal, governo sotto accusa

la tragedia non avrebbe avuto una risposta adeguata

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2015 - 13:17

A cinque giorni dal terremoto in Nepal è stato estratto vivo dalle macerie un ragazzo di 15 anni, trovato a Kathmandu tra i resti di un palazzo di 7 piani. Nel frattempo però nel paese non si placano le proteste per la gestione governativa dei soccorsi, che continuano ad arrivare con difficoltà o a non arrivare del tutto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.