Navigation

Naufragio: ecco come sono fatti i barconi

L'inviata della nostra tv è riuscita ad entrare in una delle imbarcazioni usate dai migranti per le traversate.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2015 - 21:13

Tra i pescherecci del porto di Catania, ci sono anche alcuni barconi come quello naufragato due giorni fa al largo della Libia, ancorati qui e confiscati dalle autorità.

Nel centro di Catania la Croce Rossa ha attivato una cellula di crisi per rispondere alle chiamate dei famigliari alla ricerca dei parenti partiti verso una vita migliore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.