Navigation

Legge elettorale, l’accordo tiene alla Camera

tvsvizzera

L'Italicum supera il primo scoglio ma i tempi di dilatano

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 febbraio 2014 - 14:42

Il compromesso Renzi-Berlusconi sulla nuova legge elettorale ha superato il primo ostacolo costituito dal voto segreto sulle pregiudiziali di costituzionalità della riforma avanzate da 5 Stelle, SEL e Fdi. Solo una ventina di franchi tiratori, alcuni anche all'interno del Pd, hanno cercato di sabotare l'"Italicum". Lo scontro è rimandato all'11 febbraio quando l'aula sarà chiamata a pronunciarsi sugli emendamenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.