Lavorare nella new economy, tutto oro quel che luccica?

Denuncia dei dipendenti di Amazon per le condizioni di impiego nella multinazionale dell'editoria elettronica

Amazon ha annunciato 100'000 nuovi posti di lavoro entro Natale. Segno della buona salute del colosso americano dell'e-commerce, che sta però ancora facendo i conti con le denunce di decine di ex dipendenti per le drammatiche condizioni di lavoro e di stress imposte. Condizioni molto diverse da quelle di cui invece godono gli impiegati di Microsoft, sempre a Seattle. Il reportage dagli USA di Daniele Compatangelo.

Parole chiave