Navigation

La Cina rallenta

Per la prima volta da decenni si riducono le stime di crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 marzo 2015 - 22:04

In chiusura dell'assemblea nazionale del popolo sono stati approvati nuovi obiettivi economici al ribasso, mentre il premier Li assicura che il paese - una delle economie mondiali trainanti - non è in deflazione e che la strada delle riforme continuerà ad essere percorsa. Ma non sarà una passeggiata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.