Navigation

La Cina mira al 7%

Il premier Li Keqiang: "quest'anno l'economia frenerà"; l'obiettivo di crescita è il più basso da 22 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2015 - 13:19

Anche la Cina ha dovuto rivedere al ribasso le proprie prospettive. L'obiettivo di crescita fissato dal paese è ai livelli piu bassi degli ultimi 22 anni: 7%. Quest'anno l'economia del gigante asiatico frenerà. Lo ha annunciato il primo ministro Li Keqiang durante il discorso d'apertura dei lavori dell'Assemblea Nazionale del Popolo, il parlamento cinese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.