Navigation

L'incredibile storia dell'Opera di Roma

Scioperi, proteste, prime saltate. Sindacati tosti e divisi, dimissioni con il botto. E voragini nei bilanci: 25 milioni di debiti con un piano di risanamento contestato

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2014 - 20:47

L'incredibile storia dell'Opera di Roma, tra debiti, scioperi, boicottaggi, poi l'abbandono del maestro Muti, infine il licenziamento di 182 persone, tra orchestrali e coristi. Il servizio "del nostro corrispondente del tg a Roma Nicola Agostinetti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.