Navigation

I frutti della "Rivoluzione degli ombrelli"

A Hong Kong il movimento che chiede più democrazia alla Cina, nato due anni fa, ha ottenuto un successo alle elezioni per il parlamento della città asiatica

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2016 - 20:34

A Hong Kong, sono passati 2 anni dalla cosiddetta "rivoluzione degli ombrelli". Gli studenti, cuore di questa protesta pacifica, chiedevano alla Cina più democrazia e il suffragio universale a Pechino.

Ora, si apre un nuovo ed inesplorato capitolo politico. A inizio mese il movimento ha infatti ottenuto uno storico successo alle elezioni per il parlamento di Hong-Kong. E la Cina guarda con una certa apprensione l'imminente avvio della nuova legislatura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.