Gastronomia francese Bocuse perde una stella Michelin

Il ristorante gourmet dello chef stellato Paul Bocuse perde la sua terza stella Michelin per la prima volta dal 1965. Il ristorante "L'Auberge du Pont de Collonges" vicino a Lione avrà solo due stelle nella nuova edizione della Guida Michelin dei ristoranti.

Il ristorante visto dall esterno di Paul Bocuse
Keystone / Ian Langsdon

La retrocessione è stata confermata dalla stessa Michelin venerdì mattina. Il cibo è ancora eccellente, hanno detto. Ma dopo le cene di prova che gli ispettori della Guida Michelin hanno condotto nel corso del 2019, il ristorante non è più al livello della terza stella. Il 27 gennaio sarà pubblicata la nuova Guida Michelin dei ristoranti.

Paul Bocuse è morto nel 2018 all'età di 91 anni ed era considerato l'incarnazione della cucina francese. La guida ai ristoranti "Gault&Millau" lo ha definito "Chef del secolo". 

Il tempio gastronomico "L'Auberge du Pont de CollongesLink esterno" è un luogo di pellegrinaggio per i buongustai di tutto il mondo. Bocuse apparteneva ai rappresentanti della "Nouvelle Cuisine", un movimento di giovani chef dell'epoca che voleva rispolverare la cucina francese. Preparazione semplice, ingredienti freschi, regionalità, queste erano le linee di base.

"Sconvolti"

In un comunicato, dopo l'annuncio della perdita delle terza stella sulla guida Michelin, i dipendenti dello storico ristorante Paul Bocuse fanno sapere di essere "sconvolti" ma determinati a proteggere "lo spirito di Monsieur Paul".   

"Sono 2 anni che Monsieur Paul ci ha lasciati - si legge nel comunicato - e anche se la stella non appartiene a uno chef, è ovvio che tutti si interrogano sul nostro futuro".


Parole chiave