Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Fisco: Saccomanni affossa Rubik

(tvsvizzera)

Al Forum per il dialogo tra Italia e Svizzera ribadita la posizione di Roma, contraria all'anonimato, in vista di un accordo tra i due paesi

Grande cordialità e professioni di sincera amicizia al Forum per il dialogo tra Italia e Svizzera apertosi all'Hotel Bellevue Palace di Berna che ha visto la partecipazione del presidente della Confederazione Didier Burkhalter e il ministro dell'economia e delle finanze italiano Fabrizio Saccomanni.

Burkhalter: meglio un accordo che le black-list

La spinosa questione fiscale, che sta alimentando alcune tensioni tra i due paesi, è emersa un paio di volte mentre gli interlocutori elvetici, tra cui il direttore della radiotelevisione svizzera (SRG SSR) Roger De Weck, hanno approfittato per illustrare i contenuti della nuova piattaforma RSI tvsvizzera.it destinata al pubblico italofono internazionale. Il consigliere federale si è soffermato sul valore del multilinguismo e sui legami economici ma soprattutto culturali molto forti, non tralasciando l'intensa collaborazione in ambito energetico, dei trasporti e per Expo Milano 2015.

In ambito fiscale Didier Burkhalter ha osservato che il Consiglio federale vuole una piazza finanziaria competitiva senza capitali non dichiarati e lo scambio automatico di informazioni è sostenibile solo sulla base di norme globali reciproche a livello di G20 e OCSE. I vantaggi di un'intesa, ha precisato il titolare degli Esteri (DFAE), "saranno molto di più di quelli derivanti dalle liste nere (black-list)" che penalizzano le imprese svizzere.

Saccomanni: non vi è spazio per l'anonimato

Da parte sua il ministro Saccomanni ha assicurato il suo impegno dal prossimo 1° luglio, quando l'Italia avrà la presidenza dell'UE, nel portare avanti le trattative sulla fiscalità del risparmio tra Ecofin e Berna. Ma ha sostanzialmente chiuso sulla possibilità di un accordo fiscale sul modello di quelli stipulati dalla Confederazione con Austria e Gran Bretagna. "Non vi è spazio per l'anonimato, ipotesi di sanatoria diversa dalla normativa italiana sulla regolarizzazione spontanea dei capitali (voluntary disclosure) appena approvata con decreto dal Consiglio dei ministri", ha precisato Saccomanni, affossando definitivamente il modello Rubik.

Del resto la regolarizzazione spontanea, ha aggiunto il ministro - che spera comunque in un accordo o prima della visita a Berna del presidente Giorgio Napolitano prevista in maggio - "è premessa e non ostacolo al raggiungimento di un'intesa" con la Confederazione.

C'è anche tvsvizzera.it

Il nostro sito, tvsvizzera.it, è stato invece illustrato dal direttore SRG SSR Roger De Weck. Esso è destinato a utenti italofoni e, oltre a costituire una vetrina della Confederazione, offrirà il punto di vista elvetico su varie questioni internazionali, sul piano dell'informazione e dell'approfondimento.

Leonardo Spagnoli

Roger De Weck illustra tvsvizzera.it

(tvsvizzera)

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×