Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Copenhagen, arrestati i complici

La polizia danese ha confermato lunedì mattina di aver arrestato due persone, accusate di complicità con l’attentatore di Copenhagen

Le accuse sono state formalizzate poco fa nei confronti delle due persone arrestate dopo l'operazione di polizia, ieri pomeriggio, in questo internet café nel quartiere popolare di Norrebro. Gli inquirenti non forniscono molti dettagli. Sospettano le due persone di complicità, di aver aiutato l'attentatore di Copenaghen. Probabilmente procurandogli delle armi o magari anche nascondendolo tra il primo attacco al centro culturale e il secondo alla sinagoga.

Il 22enne pregiudicato, nato e cresciuto in Danimarca, è stato identificato dai media locali come Omar El Hussein. Un'informazione che la polizia non ha per il momento confermato. Quello che si sa con certezza è che il giovane era stato in prigione ed era noto ai servizi segreti danesi. Sembra che dal carcere fosse uscito solo due settimane fa. Ci sarebbe finito per un'aggressione con coltello nei confronti di un 19enne alla stazione della capitale danese.

Gli inquirenti stanno ora cercando eventuali legami con l'estremismo islamico. L'ipotesi è che il 22enne si sia ispirato agli attentati di Parigi. E come accaduto dopo quegli attacchi, la società civile ha reagito con migliaia e migliaia messaggi di cordoglio per le vittime e di solidarietà per la comunità ebraica. Come già la Francia, la Danimarca deve ora elaborare il suo lutto.

Red Tg

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box