Navigation

Colombia e Venezuela ai ferri corti

La crisi è cominciata il 20 agosto, quando due uomini armati hanno ferito un civile e due militari impegnati in controlli alla frontiera

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2015 - 20:29

Una vera e propria crisi diplomatica è esplosa tra Colombia e Venezuela, che hanno richiamato i rispettivi ambasciatori. Una disputa iniziata dieci giorni fa, quando il presidente venezuelano Maduro ha chiuso la frontiera lungo lo stato di Tachìra.

Una decisione presa dopo l'attacco di un valico doganale da parte di alcuni contrabbandieri, e a cui è seguita l'espulsione di centinaia di colombiani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.