Navigation

Cina, due enormi esplosioni. Decine le vittime

Prima una nave carica di esplosivi e poi un deposito di prodotti chimici. Molte persone ancora bloccate tra le fiamme

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2015 - 12:50

E' di almeno 44 morti e oltre 500 feriti il bilancio di due violentissime esplosioni avvenute nella città portuale di Tianjin, a poco piu di 100 chilometri da Pechino.

La prima deflagrazione è avvenuta su una nave carica di esplosivi. La seconda in un deposito di prodotti chimici. Decine di persone sarebbero ancora intrappolate tra le fiamme. Si teme così che il bilancio delle vittime possa ulteriormente salire.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.