Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Cercare fortuna all'estero, anche dopo i 50 anni

(ANSA)

Ricerca Cna: il nuovo boom degli espatri dall'Italia è nelle fasce d'età 40-49 e 50-64

Ai tempi dell'emigrazione europea, nella seconda metà del Novecento, cinquant'anni era l'età di chi rientrava nel Paese d'origine, dopo aver fatto un po' di fortuna all'estero. Oggi, a cinquant'anni, in Italia, non è raro che per l'estero si parta. È quanto emerge da una ricerca del Centro Studi CnaLink esterno, Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

Tra il 2007 e il 2013, sono emigrate dall'Italia 620 mila persone, quasi il doppio rispetto ai 7 anni precedenti. Nel solo 2013, oltre 125 mila adulti hanno lasciato il Paese, cifra che comprende gli immigrati che non sono riusciti a stabilirsi, ma per due terzi si è trattato di italiani.

In termini assoluti, a varcare la frontiera in maniera più massiccia continuano a essere i giovani: nel 2013 il 36,3% del totale aveva tra i 30 e i 39 anni e il 27,8% tra i 15 e i 29. I maggiori incrementi negli anni della crisi (2007-2013) si registrano però nelle fasce d'età 40-49 (+79,2%, nel 2013 costituiva il 21,9% degli espatriati) e 50-64 (+51,2%, nel 2013 al 14%).

Il Centro studi Cna, pur in assenza di dati statistici, ha tracciato un profilo del migrante over 40: sono perlopiù lavoratori delle fasce sociali più colpite dalla crisi, ma anche imprenditori alla ricerca di mercati in crescita.

ANSA/red

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×