Navigation

Brebemi, ettari di autostrada deserta

L'insuccesso inasprisce le polemiche per le colture sacrificate, a favore di un'opera che doveva autofinanziarsi e invece costerà ai contribuenti 360 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2015 - 17:16

La nuova autostrada che collega Brescia a Milano costerà ai cittadini italiani ben 360 milioni di euro. Inizialmente finanziata da privati, la Brebemi si è rivelata un flop. Pochi la percorrono, e vista l'assenza di utili la società è stata costretta a rivolgersi allo Stato.

A sette mesi dall'inaugurazione, l'opera è travolta dalle proteste anche per gli ettari di campagna sacrificati per realizzare il nuovo tracciato: terreni espropriati e solo in parte indennizzati, ma soprattutto colture sottratte a una delle regioni agricole più importanti d'Italia. L'accusa è delle associazioni di categoria.

In merito a questo servizio, la Società di Progetto Brebemi SpA ci prega di rendere pubblica la sua presa di posizione:

Apri PDFLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.