29 morti Grave incidente stradale sull'isola di Madeira

Vacanza finita in tragedia nell'isola di Madeira, in Portogallo, dove un bus turistico si è ribaltato causando 29 morti e diversi feriti, alcuni molto gravi. Terribili le immagini immediatamente rimbalzate sui social del pullman distrutto, riverso su di un lato, con attorno i corpi senza vita dei turisti sbalzati fuori dall'impatto.


"Non ho parole per descrivere quello che è successo - ha detto il sindaco Filipe Sousa - non riesco nemmeno ad immaginare il dolore di queste persone". E il presidente del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa ha fatto sapere che volerà a Madeira per rendere omaggio alle vittime.

Del gruppo, secondo il sindaco, facevano parte soprattutto turisti tedeschi che si stavano spostando da una parte all'altra dell'isola. Erano 57 in totale a bordo del bus che al momento dello schianto stava attraversando la zona di Canico, per arrivare a Funchal.

Ancora non sono chiare le cause dell'incidente: secondo le prime ricostruzioni il bus avrebbe prima urtato un altro veicolo e sarebbe poi finito in una scarpata, su una casa. Ma secondo alcuni giornali locali l'autista avrebbe invece perso il controllo, senza alcun impatto con altri veicoli. Quel che è certo è che il pullman è precipitato contro una casa e l'impatto è stato fortissimo tanto da far sbalzare fuori diverse persone. I soccorsi sono stati immediati con moltissime ambulanze e i vigili del fuoco si sono immediatamente messi al lavoro per estrarre dalle lamiere i turisti ancora vivi che sono stati subito portati all'ospedale.

Le vittime, secondo la polizia locale, sono 17 donne e 11 uomini, ma i soccorritori temono che il bilancio possa aggravarsi visto il numero di feriti, alcuni dei quali molto gravi. Tra i sopravvissuti anche l'autista del bus e la guida che stava accompagnando il gruppo, entrambi feriti. Le autorità hanno immediatamente aperto un'inchiesta per accertare la dinamica dell'incidente.


Parole chiave