Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

"Berna ama Roma, ma Bruxelles non ama Berna"

È quanto emerge da un incontro dell'Intergruppo "Italianità" del Parlamento svizzero

Cosa lega e cosa distingue la Svizzera dall'Italia e dall'Unione europea? Una risposta hanno cercato di darla l'intergruppo parlamentare "Italianità" e la Deputazione ticineseLink esterno alla camere federali organizzando una serata a Berna per riflettere sul tema. Ospiti, il professor Gianni Toniolo, curatore della miscellanea "L'Italia e l'economia mondiale. Dall'Unità a oggi", l'ambasciatore emerito italiano Sergio Romano e l'ambasciatore emerito svizzero Alexis Lautenberg.

Il legame tra Svizzera e Italia è da oltre 150 anni molto forte. Non solo culturale e linguistico, ma anche soprattutto economico. Il conflitto sulla fiscalità ha però in tempi recenti allontanato i due paesi. Tanto che l'Italia - a torto o a ragione - ha mantenuto la Svizzera nella sua "black list" dei paradisi fiscali che vanno combattuti.

I rapporti con l'Unione europea, per contro, da quasi subito si sono fatti tesi. Nonostante gli accordi bilaterali che hanno regolato i rapporti tra le due entità politiche, l'Ue è spesso infastidita dalle scelte politiche elvetiche. Non da ultimo per la votazione popolare del febbraio scorso contro l'immigrazione di massa accettata di misura dai cittadini elvetici.

In questa difficile situazione, la serata bernese ha cercato di chiarire alcuni aspetti di questo triangolo - non certo amoroso - tra Svizzera, Italie e Unione europea.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×