Navigation

È gelo tra Renzi e Letta

I due leader pd si sono quasi ignorati durante la frettolosa cerimonia di consegna della campanella

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2014 - 18:17

Atmosfera glaciale nel corso della cerimonia della campanella a Palazzo Chigi. Il premier uscente Enrico Letta, come tradizione vuole, ha consegnato l'oggetto che simboleggia la conduzione delle sedute del Consiglio dei ministri al neo capo del governo Matteo Renzi che aveva appena giurato davanti al presidente della Repubblica.

Di solito è l'occasione per uno scambio di battute tra i due leader. In realtà il tutto si è risolto in una manciata di secondi, con i due che si sono frettolosamente stretti la mano, ignorandosi quasi, in una cornice di estrema freddezza. Evidentemente sono ancora palpabili le ruggini che hanno portato al cambio di guida del paese tra il segretario pd e il premier incaricato dopo le elezioni dello scorso mese di febbraio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.