Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Un ferito Crolla un ponte in provincia di Massa Carrara

Un ponte è crollato ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, sulla strada provinciale 70. Due veicoli in transito sono rimasti coinvolti dal crollo e un conducente è rimasto ferito.

Il ponte crollato sul fiume

Ecco il ponte crollato: è lungo circa 400 metri e alto 7-8 metri circa. Passa sopra il fiume Magra.

(Lapresse)

Il ponte stradale crollato sul fiume Magra è al confine tra Liguria e Toscana, in località, Albiano Magra (Massa Carrara), lungo una strada provinciale che collega la bassa Val di Vara con la Val di Magra (La Spezia). Due furgoni sono caduti sul letto del fiume e rimasti sopra la carreggiata collassata.

Il ferito è stato portato via con l'elisoccorso all'ospedale Cisanello di Pisa. Si tratta dell'autista di uno dei due furgoni rimasti coinvolti nel crollo del ponte ad Albiano Magra. Le sue condizioni non sarebbero preoccupanti. 

Un altro uomo, dipendente della Telecom, è uscito da solo e illeso dal mezzo. La strada per arrivare al ponte è al momento sbarrata da entrambi i lati, con dispiegamento di forze carabinieri, guardia di finanza, soccorso cinofilo, croce rossa, vigili del fuoco anche con elicottero oltre che i tecnici del gas.

Il ponte è lungo circa 400 metri e alto 7-8 metri circa. Passa sopra il fiume Magra che attualmente non ha una grande portata.

Sindaco idignato

"Ho inviato ben tre lettere all'Anas negli ultimi mesi - ricorda il sindaco di Aulla Roberto Valettini - per segnalare criticità sulla stabilità del ponte ora crollato. Il ponte è collassato su se stesso - ha aggiunto - la popolazione ha avvertito un forte boato. Per fortuna le limitazioni al traffico hanno evitato il peggio".

Enrico Rossi, presidente della regione: "sfiorata la tragedia"

"Anche se non ci sono vittime, almeno da quanto risulta dalle prime informazioni, il crollo del ponte di Albiano Magra poteva essere una tragedia se avessimo avuto il traffico dei giorni ordinari". Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che ad Anas, proprietaria del ponte, chiede "che spieghi cosa è successo" e "che in tempi assolutamente ristretti sia ricostruito il ponte, dando una prova di efficienza e di capacità di risposta".

Per Rossi quanto accaduto "è l'ennesima dimostrazione che le infrastrutture del nostro territorio sono ormai a livello di disfacimento e che c'è bisogno di una cura da cavallo. Quando ci renderemo conto che veniamo da un decennio nel quale gli investimenti pubblici sono stati dimezzati, e che a sua volta è seguito a un decennio in cui c'era già stato un dimezzamento, cominceremo a capire della necessità di effettuare davvero una svolta nell'intervento pubblico", particolarmente "necessaria in questa fase di blocco dell'economia per garantire occupazione, lavoro e prospettive positive al Paese".

ponte

Ancora un ponte è crollato in Italia

Procura apre le indagini

Disastro colposo è la prima ipotesi di reato nel fascicolo aperto dalla procura di Massa Carrara sul crollo del ponte stradale ad Albiano Magra, ma altri filoni di indagine potrebbero aggiungersi.

Al momento è stata sequestrata l'intera area. "Non escludo - continua il sostituto procuratore di Massa, Marco Mansi - che possano aprirsi diversi filoni di indagine. Importanti sono le denunce dei cittadini sulle condizioni del ponte, ad esempio, e gli allarmi lanciati negli anni sulla mancata manutenzione. Ovviamente tutto dovrà essere accertato". 

"Le indagini - ha anche spiegato - dovranno capire se il rischio su quel ponte è stato valutato da Anas (l'Ente nazionale italiano per le strade) con attenzione, o se è stato invece tralasciato, e se sono stati fatti lavori e come".


tvsvizzera.it/fra con RSI

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box