Navigation

Giuseppe Conte presenterà le dimissioni

Keystone / Filippo Attili / Chigi Palace Pr

Il premier italiano Giuseppe Conte martedì presenterà le proprie dimissioni al Capo di Stato Sergio Mattarella. Lo si apprende da fonti di governo. Il presidente potrebbe invitarlo a formare uno nuovo esecutivo che possa contare su una maggioranza parlamentare più ampia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2021 - 20:56

Conte, dopo la defezione dei membri di Italia Viva nel suo governo, era riuscito ad ottenere la fiducia della Camera dei deputati e del Senato (in quest'ultimo con una maggioranza relativa e non assoluta) ma la sua situazione resta fragile.

Dopo il voto, presidente del Consiglio ha lanciato un appello ai parlamentari di centro e indipendenti non appartenenti alla sua coalizione affinché lo sostengano, ma finora pochi hanno risposto.

"La decisione di Italia viva rischia di far scattare delle elezioni anticipate. Per evitarle, il PD lavora alla creazione di una vasta maggioranza europeista con un programma forte", ha dichiarato il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti.

Verso un "Conte ter"?

Conte comunicherà martedì mattina al Consiglio dei Ministri la sua decisione di lasciare il governo, poi salirà al Colle per la formalizzazione.

Da quel momento, i diversi scenari possibili dovranno essere valutati il Capo dello Stato Sergio Mattarella, che sicuramente avvierà consultazioni lampo con tutte le forze politiche. Le possibilità vanno dal reincarico al premier uscente per un "ter", fino alla soluzione estrema dello scioglimento delle Camere che aprirebbe la strada alle elezioni anticipate.

Contenuto esterno

Da Infonotte, il commento del corrispondente RSI da Roma.

Il Capo di Stato finora ha finora sottolineato la necessità dell'Italia di avere una leadership solida in questo periodo delicato. Intanto, il tempo stringe per l'adozione delle leggi necessarie alla lotta contro la pandemia e la crisi economica che ha provocato.

tvsvizzera.it/Zz/afp/reuters

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.