Navigation

Una seconda cucciolata di lupacchiotti in Val Morobbia

Aumenta la popolazione dei predatori sulle montagne ticinesi. Preoccupazione tra gli allevatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2016 - 21:02

I tre nuovi lupacchiotti, che in realtà potrebbero essere anche quattro, sono stati avvistati in Val Morobbia, nel Ticino centrale. I loro genitori hanno infatti dato alla luce una nuova cucciolata, secondo quanto ha reso noto il Dipartimento del territorio ticinese (DT).

Ma il branco non sembra destinato a crescere: i loro fratelli maggiori, secondo quanto hanno reso noto gli esperti cantonali che monitorano la situazione, hanno abbandonato la zona alla ricerca di nuovi terreni di caccia.

Ma la notizia della presenza di altri lupi nella regione non sta facendo felici tutti. Allevatori e alpigiani intendono mobilitarsi per scongiurare il rischio di aggressioni al bestiame al pascolo.

Il Ticino e i Grigioni sono gli unici due cantoni dove è stata confermata la riproduzione di questo predatore. La sua comparsa in Valle Morobbia risale all'estate del 2010. Il territorio della nuova muta, aggiunge il DT, si estende su tutto il cantone, in Italia e probabilmente anche nei Grigioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.