Navigation

Profughi respinti alla frontiera, a Como è emergenza

Decine di migranti accampati da giorni nei dintorni della Stazione San Giovanni, centri di accoglienza pieni

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2016 - 20:05

È quasi emergenza a Como dove gli immigrati cercano una sistemazione di fortuna dopo essere stati respinti alla frontiera con la Svizzera. Diretti verso l'Europa del Nord e accompagnati da un provvedimento di espulsione dall'Italia, i profughi non possono più tornare nei centri di prima accoglienza le molti di loro bivaccano da giorni nei dintorni della stazione lariana. Il racconto di alcuni stranieri che vorrebbero proseguire il viaggio verso altre mete ma che sono bloccati al confine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.