La televisione svizzera per l’Italia

La circolazione dei treni tra Briga e Domodossola rimarrà normale

orologio in una stazione
In un primo tempo era stata annunciata la soppressione di 38 collegamenti settimanali. © Keystone / Christian Beutler

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti italiano ha prorogato di un anno l'autorizzazione che permette a certi treni di circolare sulla linea del Sempione.

In zona Cesarini, Roma ha ritardato di un anno la scadenza per l’attuazione delle nuove misure di protezione antincendio per le gallerie ferroviarie.

Un’autorizzazione in questo senso del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti italiano è pervenuta domenica alle FFS, ha confermato una portavoce della compagnia ferroviaria. Il termine di attuazione della nuova normativa di protezione antincendio per il transito nelle gallerie più lunghe è stato prorogato al 31 dicembre 2024.

Tuttavia, i treni tra l’Alto Vallese e Domodossola non torneranno a circolare normalmente già fin da domani, primo gennaio, ha dichiarato la portavoce: sarà necessario qualche giorno per ripristinare il servizio a pieno regime. È probabile che ciò avvenga entro la prossima settimana.

Venerdì scorso le FFS avevano annunciato che 38 dei 316 collegamenti settimanali attuali (Intercity e Interregio) tra Domodossola e Briga sarebbero stati temporaneamente soppressi a partire dal 1° gennaio 2024 a causa della mancata autorizzazione da parte dell’Italia.

Altri sviluppi


In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR