Navigation

Iniziativa "Prima i nostri" ricevibile

Prima di dare l'ultima parola al popolo, manca il passaggio in Gran Consiglio. Sono dunque ancora diversi i finali possibili per questa iniziativa figlia del voto del 9 febbraio contro l’immigrazione di massa

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 aprile 2015 - 19:52

Tra gli ultimi temi affrontati dal Governo ticinese c'è stata pure l'iniziativa UDC "Prima i nostri". Sul tavolo del Consiglio di Stato c'era infatti la seconda perizia, chiesta in novembre al professor Biaggini.

Una prima valutazione interna l'ha ritenuta irricevibile perché in contrasto con il diritto superiore, quello federale e internazionale. Ora è noto pure il secondo parere, quello chiesto a inizio novembre al professor Biaggini dell'università di Zurigo. Il quale ritiene che l'iniziativa sia ricevibile, è infatti possibile una sua interpretazione conforme al diritto superiore". Soddisfatti gl'iniziativisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.