La televisione svizzera per l’Italia

I frontalieri italiani in Ticino sfiorano quota 80’000

persona con permesso di lavoro nelle mani
Passano gli anni ma lo scenario non cambia: il numero di frontalieri è ancora cresciuto. Keystone / Elia Bianchi

Alla fine di settembre, il numero di lavoratori e e lavoratrici dall'Italia è ulteriormente cresciuto rispetto al trimestre precedente.

In Ticino le persone pendolari provenienti da oltrefrontiera erano 79’664 alla fine del terzo trimestre 2023, in crescita del 2,9% su un anno, secondo i dati pubblicati martedì dall’Ufficio federale di statistica.

In termini assoluti, nell’arco di 12 mesi l’incremento è stato di 2’209 persone nel Cantone a sud delle Alpi.

Se si tiene conto anche di altri Cantoni, ad esempio Vallese e Grigioni, i lavoratori e le lavoratrici frontaliere italiane impiegate in Svizzera erano in totale 93’090, quasi 4’000 in più (+4,2%) rispetto a dodici mesi prima.

Complessivamente a livello nazionale ogni giorno 391’000 persone entrano nella Confederazione per lavorare. In un anno la crescita è stata di 16’377 frontalieri e frontaliere.

Contenuto esterno

Il terziario è stato il settore con la progressione maggiore: +5,3% a quota 269’549 a livello nazionale.

La Francia continua ad essere di gran lunga il Paese con il maggior numero di frontalieri e frontaliere che lavorano in Svizzera. Nell’arco di un anno il dato è cresciuto del 5,6%, passando da 208’800 a oltre 220’000 persone.

Più stabile invece il numero di lavoratori e lavoratrici provenienti dalla Germania: alla fine di settembre 2022 erano 63’540, mentre dodici mesi dopo 64’933.

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR