Navigation

Confermata la sospensione dei treni transfrontalieri

Keystone / Davide Agosta

Ferrovie federali (Ffs) e Trenitalia hanno confermato l'interruzione dei collegamenti tra la Svizzera e l'Italia a partire da giovedì 10 dicembre.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 dicembre 2020 - 22:10
tvsvizzera/ats/spal con RSI (Tg dell'8.12.2020)

In una nota l'ex regia federale ha spiegato che la decisione, resasi necessaria dopo l'approvazione del decreto del 3 dicembre da parte del Governo Conte, riguarderà sia il traffico internazionale a lunga percorrenza che il traffico regionale.

A giudizio delle Ffs non è possibile soddisfare i requisiti contenuti nell'ultimo Dpcm valido dal 10 dicembre al 16 gennaio, in particolare la misurazione della temperatura corporea e il possesso di un certificato di lavoro e di un test negativo sul Covid-19 da parte di tutti i viaggiatori in entrata in Italia.

Contenuto esterno

Il traffico internazionale – che viene interrotto a tempo indeterminato - sul territorio svizzero sarà garantito, hanno fatto sapere le Ffs, e quello regionale operato dal consorzio Ffs-Trenord (Tilo) continuerà fino al confine ma sarà sospeso in territorio italiano, almeno per tre giorni.

Sono infatti attese indicazioni e chiarimenti dalle autorità italiane sulla corretta applicazione del Dpcm da parte delle compagnie di trasporto ferroviario, in particolare Trenord.

Ma anche la Lombardia ha chiesto lumi riguardo ai circa 5'000 frontalieri che ogni giorno usano il treno per lavorare nella Svizzera italiana.

Lorenzo Buccella sulle reazioni in Italia alla decisione di Roma.

Contenuto esterno

tvsvizzera/ats/spal con RSI (Tg dell'8.12.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.