Navigation

"La Regio insubrica deve cambiare marcia"

"O le province italiane pagano le loro quote o il Ticino si chiamerà fuori dalla Regio Insubrica". A dirlo il Presidente del Governo ticinese Norman Gobbi

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2015 - 21:34

Durante l'assemblea il Presidente del Consiglio di Stato Ticinese Norman Gobbi non ha usato giri di parole per criticare l'associazione transfrontaliera: "La Regio Insubrica deve cambiare marcia". Il Ticino si dice favorevole all'entrata di Lombardia e Piemonte nella comunità di lavoro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.