Navigation

Platini, squalifica ridotta a 4 anni e 60mila franchi di ammenda

Annunciate le dimissioni da Presidente dell'UEFA poco dopo

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2016 - 20:46

Michel Platini ha annunciato le sue dimissioni da Presidente dell'UEFA. Lo ha fatto in seguito alla decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport che ha confermato la sua sospensione da ogni carica nel mondo del calcio. Il TAS ha tuttavia ridotto la squalifica da 6 a 4 anni.

Per chi non lo sapesse, dieci giorni fa dl'ex numero 10 doveva difendersi dalle accuse emerse per non aver chiarito la provenienza di due milioni di franchi per una consulenza in favore della stessa FIFA, e non aver fatto luce al momento dovuto di un piano pensionistico di cui gode tutt'ora.

Finisce dunque l'epoca Platini come dirigente sportivo e l'UEFA si trova ufficialmente senza Presidente, a meno di un mese dall'inizio degli Europei di calcio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.