Navigation

Nuove accuse di molestie sessuali per Trump

Vere e presunte rallentano la corsa del repubblicano verso la Casa Bianca. Nelle scorse ore, altre due donne sono uscite allo scoperto

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2016 - 13:41

Negli Stati Uniti, le molestie sessuali, vere e presunte, di Donald Trump continuano a dominare la corsa verso la Casa Bianca. Nelle scorse ore, altre due donne sono uscite allo scoperto accusando il candidato repubblicano, che da parte sua, denuncia di essere vittima di un complotto mediatico internazionale.

"Sono soltanto menzogne. Non c'è alcuna prova evidente", così Trump durante un comizio nel North Carolina, gridando al complotto, orchestrato dai media e dal team della sua rivale, Hillary Clinton. La candidata democratica, nell'ultimo sondaggio nazionale, è avanti di 7 punti, con il 44% contro il 37% per il candidato repubblicano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.