Navigation

Le fotografie di René Burri al Festival del film di Locarno

René Burri mentre fotografa il regista svizzero Daniel Schmid al festival del film di Locarno del 1996. Keystone / Str

Il Museo regionale delle Centovalli e del Pedemonte di Intragna espone 50 immagini in bianco e nero del fotografo René Burri in occasione della 75esima ediione del Festival del film.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2022 - 20:06
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

René Burri, scomparso nel 2014 all'età di 81 anni era diventato famoso in tutto il mondo per le sue immagini di Che Guevara con il sigaro. Per la rivista "Du", ha ritratto personalità come Picasso, Le Corbusier o Giacometti. Nel 2004, René Burri è stato pure membro della giuria del Locarno Film Festival.

Fino alla fine di ottobre, al Museo di Intragna si possono ammirare 50 fotografie scattate da René Burri a Locarno a partire dal 1980. Alcune di esse vengono esposte per la prima volta.

Ad esempio, l'ex consigliera federale Ruth Dreifuss viene mostrata mentre chiacchiera con il regista Richard Dindo, mentre l'attore Bruno Ganz scatta a sua volta una fotografia con sguardo distaccato. Più avanti, si vedono i registi Dino Simonett e Stina Werenfels baciarsi.

La magia delle fotografie del festival di René Burri non è tanto nei soggetti quanto nell'atmosfera che trasmettono. La gioia dei cinefili salta agli occhi, lo spirito di un presente intensamente vissuto aleggia sui gradini di pietra del giardino del Grand Hotel. La freschezza dell'ombra in cui i registi dibattono è palpabile.

Contenuto esterno


Momenti di silenzio a Intragna

Le fotografie sono esposte in quattro piccole stanze sotto il tetto di un vecchio edificio. Altre immagini a colori e note del fotografo sono esposte in teche di vetro.

Dalle piccole finestre della vecchia casa in pietra si scorgono Verscio e Ponte Brolla. Sul lato sinistro della valle, la linea ferroviaria delle Centovalli si snoda lungo il pendio densamente boscoso.

Il fatto che le fotografie di René Burri siano esposte all'ingresso delle Centovalli e non a Locarno non è un inconveniente. Con un po' di fortuna, i visitatori possono trascorrere mezz'ora da soli e in silenzio a contemplare le immagini di René Burri.
 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?