Navigation

La scure di Novartis sui suoi dipendenti

Tutte le sedi saranno toccate dalla ristrutturazione in corso alla Novartis. © Keystone / Georgios Kefalas

Drastica ristrutturazione di Novartis: saranno soppressi 8'000 impieghi, di cui 1'400 in Svizzera, per ridurre i costi di un miliardo di franchi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2022 - 19:21
tvsvizzera/spal con Keystone-ATS

Il gigante della farmaceutica elvetico Novartis ha fatto sapere che licenzierà oltre un decimo dei suoi dipendenti in Svizzera: saranno infatti 1'400 i posti di lavoro cancellati sugli 11'600 nelle sedi dislocate nella Confederazione. A livello mondiale saranno tagliati 8'000 impieghi su un totale di 108'000.

Un portavoce di Novartis, confermando le anticipazioni riferite dalle testate del gruppo Tamedia, ha detto che i collaboratori della multinazionale basilese sono stati informati per la prima volta oggi dai vertici dell'azienda sui dettagli della ristrutturazione annunciata a inizio aprile.

Contenuto esterno

Un miliardo di risparmi all'anno

La riorganizzazione, che interesserà tutte le sedi, ha l'obiettivo di ridurre i costi di almeno un miliardo di dollari all'anno a partire dal 2024. Nell'ottica di questa ristrutturazione saranno unite le due unità "Prodotti farmaceutici innovativi" e "Oncologia" e verrà creata una nuova divisione "Strategia e crescita".

Ma non saranno toccate solo le strutture organizzative. Novartis intende infatti semplificare anche le sue funzioni globali nel settore delle finanze e delle risorse umane, nel comparto giuridico e nella comunicazione.

"Novartis sta procedendo rapidamente nell'attuazione di questi cambiamenti nell'intera organizzazione - ha spiegato il portavoce della multinazionale farmaceutica - e ha già concluso la nomina della maggior parte dei quadri dirigenziali a livello globale".

Avviate le consultazioni con il personale

Il gruppo è consapevole degli effetti di questi cambiamenti per i dipendenti e garantisce che tutte le esigenze inerenti alla consultazione verranno rispettate, se necessario tramite organi di rappresentanza del personale, ha aggiunto il portavoce.

In Svizzera sono in corso consultazioni formali con i rappresentanti del personale nonché consultazioni con il management dei settori interessati.

Alla borsa di Zurigo il titolo Novartis ha chiuso martedì le contrattazioni in netto calo (-1,1% a 81,14 franchi).

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?