Navigation

La scritta "bambini" non ha scoraggiato l'abbattimento del teatro di Mariupol

Contenuto esterno

Il teatro di Mariupol, immerso in uno splendido parco, attrazione culturale fin dal 1880, era rimasto intatto, fino a ieri. Nelle immagini satellitari, ben visibili due scritte in cirillico sul piazzale e sul retro dello stabile: "bambini". Nella città assediata da due settimane, il teatro era diventato rifugio per centinaia di civili, almeno 500. Le bombe lo hanno reso un cumulo di macerie. Mosca nega e dà la colpa al battaglione Azov.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 marzo 2022 - 13:28

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?