La pace in Medioriente passa da Papa Francesco

Quattro fra i principali rappresentanti religiosi al mondo legati indissolubilmente alla città santa, Gerusalemme, insieme, nella città eterna, Roma

Giornata storica in Vaticano dove domenica in serata si sono incontrati Papa Francesco, il presidente israeliano Shimon Peres e quello palestinese Mahmoud Abbas. Insieme a loro anche il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo. Cattolici, ebrei, musulmani e ortodossi orientali, dunque, uniti in pregheria per la pace in Medioriente. Un gesto religioso, ma di valenza anche politica, con cui Papa Bergoglio spera di sbloccare i negoziati di pace. Il servizio del TG.

Parole chiave