Navigation

Frana nelle Ande colombiane, 60 morti

Il fiume di fango ha travolto case con intere famiglie in diversi villaggi; imprecisato il numero dei dispersi; le piogge continueranno nei prossimi giorni

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 maggio 2015 - 14:05

Tragedia in Colombia, dove almeno 60 persone sono morte e a causa di una frana partita dal villaggio di Salgar, nelle Ande, che ha trascinato via abitazioni con intere famiglie.

Le autorità locali non hanno potuto effettuare un calcolo preciso delle persone disperse. Il presidente della colombia Manuel Santos ha dichiarato lo stato d'emergenza per il dipartimento di Antioquia, nelle Ande Colombiane.

La frana è stata causata dalle piogge intense degli ultimi giorni che hanno portato all'esondazione del fiume Liboriana. Nei prossimi giorni dovrebbe continuare a piovere, per questo i principali fiumi e torrenti sono tenuti sotto controllo nel timore di nuove esondazioni e frane.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.