Domani iniziano i Mondiali Calcio femminile in cerca di considerazione

Domani 7 giugno si aprirà l'ottava edizione dei Mondiali di calcio femminili. Fino al 7 luglio in Francia le 24 squadra finaliste si disputeranno il titolo attualmente in mano agli Stati Uniti. Il calcio femminile resta ancor poco considerato. Anche in Svizzera, anche in Ticino, sebbene il Lugano calcio femminile si sia qualificato per i preliminari di Champions League.


Nove stadi, da Nizza a Rennes, da Montpellier a Valenciennes, passando naturalmente da Parigi. 24 squadra di tutto il mondo (Italia compresa mentre la Svizzera non si è qualificata) a contendersi un titolo, quello mondiale, che declinato al femminile non attira l'attenzione del grande pubblico.

Alla vigilia della competizione, facciamo dunque il punto su questa disciplina comunque in crescita.

Lugano da Champions

Intanto anche dalle nostra latitudini una società di calcio di Lugano andrà certamente in Europa la prossima stagione. Si tratta del Football Femminile Lugano 1976, che ha assicurato il secondo posto in classifica alle spalle delle campionesse dello Zurigo, sinonimo di preliminari di Champions League. La squadra maschile per contro sarà impegnata nell'Europa League.

Parole chiave