La televisione svizzera per l’Italia

Un piano controverso per la centrale di Fukushima

Il direttore generale dell'agenzia internazionale per l’energia atomica è in visita in Giappone. Obiettivo del suo viaggio è quello di dare rassicurazioni alla popolazione sul controverso piano, voluto dal Governo giapponese, per scaricare in mare le acque usate per raffreddare la centrale di Fukushima dopo il disastro nucleare del marzo 2011. Da allora, l'impianto produce ogni giorno circa 100'000 litri di acqua contaminata. Si tratta in buona parte del liquido necessario per raffreddare i noccioli dei reattori che si erano fusi. Fino a oggi sono stati riempiti più di 1'000 serbatoi. Ma per il Governo e per la compagnia TEPCO che gestisce l'impianto, non è una soluzione sostenibile ancora a lungo. Così, due anni fa è stato annunciato un piano per scaricare le 1,33 tonnellate di acqua contaminata nell'Oceano Pacifico, dopo averla trattata e diluita con acqua di mare. In questo modo, le sostanze radioattive dovrebbero essere ridotte fino a raggiungere standard accettabili. Una soluzione che preoccupa una parte della popolazione giapponese, le associazioni ambientaliste e molti pescatori, ma che è stata approvata dall'AIEA, l'agenzia delle Nazioni Unite in materia di energia nucleare, secondo cui il progetto "soddisfa gli standard di sicurezza internazionali". 

Contenuto esterno

Attualità

gommone di migranti in mare

Altri sviluppi

I migranti vengono salvati (anche) da piloti svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato al Per i soccorsi dei e delle migranti in mare si ricorre alle navi, ma perché esse possano operare c'è bisogno di monitorare le acque e per queste operazioni si ricorre ad aerei ai cui comandi ci sono piloti svizzeri.

Di più I migranti vengono salvati (anche) da piloti svizzeri
hamas fatah

Altri sviluppi

Accordo tra Hamas e Fatah

Questo contenuto è stato pubblicato al Hamas e Fatah, i due principali movimenti palestinesi, da anni rivali, hanno annunciato un accordo di unità nazionale per il dopo-guerra. Israele, però, non ci sta.

Di più Accordo tra Hamas e Fatah

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR