Navigation

Ticino-Italia, nervi tesi

Puntata speciale di Falò, il settimanale di approfondimento di RSI, che mette a fuoco i nodi principali di una frontiera "difficile"

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2015 - 14:55

Il Ticino chiede più tasse e la presentazione obbligatoria del casellario giudiziale per i frontalieri, la Lombardia minaccia di finanziare uno sciopero degli stessi frontalieri impiegati in Ticino. I rapporti fra il Cantone e l'Italia non sono mai stati così difficili, tanto da mettere in crisi i negoziati fra Berna e Roma.

Pochi giorni fa la decisione a sorpresa del Governo ticinese di rinunciare in parte al provvedimento del casellario giudiziale per tentare di sbloccare il dialogo con l'Italia. Basterà? I problemi aperti sono tanti, dalla politica alle finanze, dalle famigerate Black list agli investimenti infrastrutturali.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?