La televisione svizzera per l’Italia

Sedici persone travolte da una grossa valanga in Vallese

Alphubel
Alphubel, nella valle di Saas Fee. Keystone / Air Zermatt

Una slavina si è staccata nel settore di Alphubel, nella valle di Saas Fee. Diversi sciescursionisti sono finiti sotto la neve.

Tutte e 16 le persone travolte da una grande valanga oggi nella zona di Saas Fee, nel canton Vallese, sono state ritrovate vive. Lo ha reso noto Air Zermatt tramite un comunicato.

Il servizio del TG:

Contenuto esterno

In totale si contano nove feriti, dei quali cinque sono stati trasportati in elicottero all’ospedale di Sione e uno in gravi condizioni. “Non tutte le persone coinvolte sono state sepolte dalla neve”, ha spiegato a Keystone-ATS un portavoce di Air Zermatt analizzando il bilancio. I soccorsi sono stati avvisati tramite il numero 144 alle 10:33 e si sono recati molto rapidamente sul posto.

La valanga si è staccata al di fuori delle piste marcate, nel settore Alphubel, a circa 4’200 metri di quota, travolgendo gli e le escursionisti. La slavina è stata definita dalla polizia come molto grande. Le 16 persone stavano svolgendo un’escursione in cinque gruppi separati.

Otto elicotteri in soccorso

L’episodio ha fatto scattare un imponente dispiegamento di soccorritori, con un totale di otto elicotteri in azione. I velivoli hanno portato sul luogo dell’incidente squadre di intervento e il materiale necessario. Presenti anche cani da valanga.

Per evitare altri incidenti, i soccorritori hanno fatto evacuare tre persone dalla cima dell’Alphubel.

Altri sviluppi

Attualità

Le cascate del Reno a Sciaffusa.

Altri sviluppi

Le rocce delle cascate del Reno sotto esame

Questo contenuto è stato pubblicato al I geologi misurano le vibrazioni per accertarne la stabilità malgrado l’erosione. Si pensa in particolare alla sicurezza dei turisti.

Di più Le rocce delle cascate del Reno sotto esame
Cozze nel Lago di Costanza.

Altri sviluppi

Specie invasive, una soluzione per le cozze quagga

Questo contenuto è stato pubblicato al La cozza quagga può essere una risorsa naturale da sfruttare come alternativa al cemento o ai comuni fertilizzanti. L'idea di una start-up svizzera.

Di più Specie invasive, una soluzione per le cozze quagga
Soccorritori della Rega.

Altri sviluppi

Alpinista muore sul Cervino

Questo contenuto è stato pubblicato al Un'alpinista è deceduta oggi mentre si trovava sul Cervino. La donna è precipitata per 100 metri morendo sul colpo, riferisce la polizia cantonale vallesana.

Di più Alpinista muore sul Cervino
Un drone nel cielo.

Altri sviluppi

Droni, una campagna per evitare il caos nei cieli

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Ufficio federale dell'aviazione civile detta le istruzioni per l'uso corretto degli apparecchi volanti pilotati a distanza.

Di più Droni, una campagna per evitare il caos nei cieli
Una farmacista davanti a una scansia di farmaci.

Altri sviluppi

L’autorizzazione dei medicinali in Svizzera più lenta che in Ue

Questo contenuto è stato pubblicato al L'omologazione di un farmaco in Svizzera, indica uno studio condotto dall'industria farmaceutica e da Swissmedic, richiede in media 249 giorni in più rispetto all'Unione Europea.

Di più L’autorizzazione dei medicinali in Svizzera più lenta che in Ue

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR